AMMINISTRAZIONE FOIS, PARTITO DEMOCRATICO E INSIEME PER SENAGO, VERGOGNA! SENAGO NON PUÒ FERMARSI PER I VOSTRI LITIGI! DIMISSIONI SUBITO!

È una situazione grave e incredibile, quella che si sta vivendo politicamente a Senago.

La sinistra che governa il Comune, sempre più calamitata alla “cadrega”, a causa della propria litigiosità su tutti i fronti, della corsa all’occupazione di poltrone con annesso stipendio, delle brame di potere da parte di mezze figure politicamente irrilevanti e degli innumerevoli problemi politici relativi alla condivisione di una linea politica minimamente accettabile, in particolare all’interno di quel che resta del derelitto Partito Democratico locale e di Insieme per Senago, sta completamente bloccando il nostro Paese: da mesi non viene svolta alcuna azione amministrativa significativa, mentre i problemi dei cittadini continuano ad aumentare, così come montano giorno dopo giorno in tutte le vie senaghesi le lamentele per la pessima gestione della cosa pubblica del Sindaco Fois e dei suoi sinistri compagni.

Nonostante le ripetute e circostanziate esortazioni della minoranza consiliare senaghese ad attivarsi sulle tante tematiche aperte (Centro Sportivo, Vasche di Laminazione, proposte amministrative presentate negli scorsi mesi), Commissioni e Consiglio comunale non vengono convocati dallo scorso luglio e, come se non bastasse, il famigerato e preannunciato rimpasto di Giunta di cui si parla ormai da tempo, e che dovrebbe rilanciare l’immobile azione politica dell’Amministrazione Fois, non è ancora compiuto.

Clamorosa è stata, in questo senso, l’uscita sui giornali del Segretario del PD, partito che esprime il Sindaco, il quale ha accusato questa Giunta, sostenuta dagli stessi piddini, di “non avere personalità”. A fronte di una bocciatura così sonora, un Sindaco e una Giunta seri si sarebbero dimessi in toto oppure dal punto di vista politico sarebbero dovuti scaturire provvedimenti concreti nel breve, ma – appunto – ad oggi il rimpasto preannunciato non esiste e nemmeno si è avuto uno scatto d’orgoglio di un Sindaco sostanzialmente “bocciato” dal proprio Segretario politico.

Si vocifera di dimissioni dei tre Assessori politicamente più “deboli” della Giunta per sostituirli con altri soggetti “individuati” dal PD – con buona pace di quel che resta degli alleati di governo – ma ad oggi, in Comune, non risultano protocollate le dimissioni di alcun esponente della Giunta.

A rincarare la dose e a dimostrare ulteriormente lo stato confusionale del Partito Democratico, nei giorni scorsi si è registrata anche l’uscita della Consigliera Rizzi dal Gruppo Consiliare del PD per passare nel Gruppo Misto, in aperta polemica con la linea del proprio Partito.

Ribadiamo quanto comunicato nelle scorse settimane: Senago non può attendere la risoluzione dei queste beghe e che la sinistra faccia “i propri comodi” sulla testa dei cittadini.
I senaghesi, già traditi dal mai realizzato programma elettorale del Sindaco, hanno bisogno di risposte alle proprie istanze e si meritano un Comune ben amministrato.
Fois e compagni hanno già ampiamente dimostrato di essere inadeguati: prendano atto della propria incapacità e della propria incompetenza e vadano a casa, una volta per tutte.