VALERIO MANTOVANI È IL NUOVO SEGRETARIO

Si è svolta lunedì 11 aprile, presso la locale sede cittadina del Carroccio, l’assemblea elettiva dei soci ordinari militanti della Lega Nord di Senago, occasione nella quale sono stati rinnovati i quadri direttivi locali del Movimento.
Novità per quanto riguarda il ruolo di Segretario, con la votazione unanime alla guida del Movimento a livello cittadino del 38enne Valerio Mantovani, attuale Consigliere Comunale ed ex Assessore del Comune di Senago, al quale l’Assemblea ha affidato un chiaro mandato e un importante obiettivo da raggiungere, ossia quello di guidare la Lega al raggiungimento di un importante risultato alle prossime elezioni amministrative comunali del 2017.
Rinnovato anche il Direttivo Politico, composto da altre quattro unità in aggiunta al Segretario, e formato dal Vice Segretario Luca Biasotto, dall’Amministratore Economico Federico Guglielmo, dalla Responsabile Enti Locali Magda Beretta e dal Responsabile Organizzativo Luca Gerardini.
Al rinnovo delle cariche ha partecipato anche il Segreterio Provinciale del Carroccio, Riccardo Pase, ben noto a tutta la comunità senaghese e attualmente impegnato in un importante ruolo politico sovracomunale di grande responsabilità.
Attivo da anni nella vita politica cittadina, già candidato in varie tornate elettorali a tutti i livelli e forte di importanti ruoli svolti anche a livello provinciale, il neo Segretario Valerio Mantovani traccia già la strada che dovrà seguire la Lega Nord senaghese sotto la propria guida: “Inutile rimarcare che il mio ruolo sarà di grande responsabilità, poiché dovrò condurre alla vittoria il nostro Movimento alle prossime elezioni amministrative”, spiega Mantovani. “Ci proporremo come forza autorevole e pronta ad amministrare il Comune con determinazione, chiarezza negli obiettivi e nei risultati da conseguire: crediamo che dopo la pessima amministrazione di sinistra targata Fois sia finalmente giunto il momento, anche nel nostro Comune, di dare le risposte che i cittadini meritano su tematiche come la salvaguardia del territorio, la sicurezza, la lotta all’abusivismo edilizio, la fine dei favoritismi agli amici degli amici. Quando amministreremo il Comune – continua il Segretario leghista – sicuramente dovrà cambiare anche la modalità di trattamento dei cittadini, a cui oggi l’Amministrazione Fois non dà minimamente ascolto, se non organizzando spazi di partecipazione pubblica di facciata quando le decisioni sono già prese all’interno delle riunioni di maggioranza. Via, naturalmente, anche l’odioso T-red, che serve a Fois e al PD solo per fare cassa.
Per raggiungere i nostri obiettivi, naturalmente, saremo parte attiva nella costruzione di una coalizione vincente che converga su uno specifico programma e su progetti concreti. Ovviamente saremo in costante contatto con i cittadini senaghesi per essere la loro voce all’interno dell’Ente”.

Direttivo_2016